CHI SIAMO

Giampietro Pettenon Presidente di Missioni Don Bosco con bambino sudanese

Missioni Don Bosco nasce nel 1991 in Italia per accompagnare i missionari e le missionarie di Don Bosco che, in 133 Paesi e in oltre 3.500 case salesiane, portano istruzione e formazione professionale ai bambini e ai giovani in difficoltà attraverso lo stile missionario tipico della congregazione: una presenza e uno stile improntati sulla comprensione e sulla valorizzazione delle realtà culturali, sociali e religiose con le quali vengono a contatto.

L’obiettivo è portare sviluppo nei paesi svantaggiati e offrire un sostegno alle popolazioni in difficoltà non solo con aiuti immediati e interventi emergenziali, ma soprattutto con un’azione mirata a trasmettere ai giovani valori e strumenti che permettano loro di diventare soggetti attivi nello sviluppo sociale del proprio paese. Un’azione che vuole crescere nel tempo per offrire a sempre più bambini e ragazzi l’opportunità di ricevere un’educazione, di costruirsi un futuro con le proprie mani attraverso strumenti concreti, in particolar modo quelli della formazione professionale e dell’avviamento al lavoro.
Le realizzazioni che mi stanno più a cuore in terra di missione sono le opere scolastiche perché, visitando la parte del mondo che è più povera, mi sono reso conto che la cultura e la formazione tecnica e professionale sono gli strumenti con i quali noi salesiani possiamo insegnare ai giovani a pescare. Non gli diamo semplicemente un pesce per sfamarsi oggi”, sostiene Giampietro Pettenon, presidente di Missioni Don Bosco.

La nostra missione

 

Costruire un futuro su misura per i ragazzi più svantaggiati di tutto il mondo è la nostra prima missione. Un futuro fatto di opportunità e di integrazione con il tessuto sociale, un futuro a portata di mano per ciascun giovane a rischio che nella vita ha conosciuto solo povertà e emarginazione. Sul modello che ci ha insegnato don Bosco e che è sempre vivo nel metodo educativo dei missionari in 133 paesi di tutti i continenti, la scuola è al centro di tutto. L’educazione è il primo strumento per rendere libero, autonomo, realizzato un giovane o una giovane.

4.469
Le scuole e i centri di formazione professionale di Don Bosco

1.140.000
I ragazzi formati in Europa, Asia, Africa, America e Oceania

 

Affianchiamo alle opere educative anche opere socio-sanitarie per affrontare le emergenze quotidiane e venire incontro alle urgenze che ci sottopongono i nostri missionari. Per portare aiuto materiale alle comunità più emarginate delle periferie del pianeta.

Don Felice Molino con bambini del campo profughi in Kenya

Logo Missioni Don Bosco


Missioni Don Bosco Valdocco
Via Maria Ausiliatrice 32, 10152 Torino
CODICE FISCALE: 97792970010